Il supporto per difficoltà scolastiche (BES e DSA) e percorsi di potenziamento cognitivo

La sigla B.E.S. (Bisogni Educativi Speciali) indica una particolare condizione in cui può trovarsi lo studente durante il suo percorso scolastico (D.M. 27/12/ 2012) e include tre grandi categorie:

1) alunni con disabilità (il cui percorso di inclusione viene garantito attraverso la stesura del Piano Educativo Individualizzato);

2) alunni con disturbi evolutivi specifici tra cui i DSA (Dislessia, Disgrafia, Disortografia e Discalculia), alcuni casi di disturbo dello spettro autistico, casi di funzionamento intellettivo limite, deficit del linguaggio, delle abilità non verbali, della coordinazione motoria, dell'attenzione e dell'iperattività. In questi casi è opportuno individuare adeguate misure compensative e dispensative attraverso la stesura del Piano Didattico Personalizzato;

3) alunni con svantaggio socio-economico, linguistico e culturale che, come ad esempio stranieri neo-arrivati in Italia, possono necessitare di specifici percorsi didattici individuati nel Piano Didattico Personalizzato.

Presso il nostro Sportello è possibile ricevere consulenza su stesura PEI, PDP, strategie didattiche personalizzate e interventi educativo-didattici individualizzati.

È possibile inoltre intraprendere percorsi di potenziamento cognitivo per la scoperta e la valorizzazione di risorse personali e l'ampliamento di strategie individuali di risoluzione dei problemi.

Vedi anche: psicoterapia - consulenza psicologica - consulenza pedagogica